skyline parma rosso

E’ venuto a mancare un mio zio, che mi aveva sempre detto che mi avrebbe nominata erede. Come posso trovare il suo testamento, che in casa non c’è?

E’ una situazione che si verifica spesso, ed è bene iniziare il discorso con una istruzione che sembra ovvia, ma evidentemente non la è: non basta predisporre il testamento nell’osservanza delle formalità di legge e magari, come è consigliabile anche se non obbligatorio, depositarlo presso un Notaio. Occorre far conoscere all’erede dove il testamento si trova perché, salvo il caso di una effettiva conoscenza personale, il Notaio non viene a sapere dell’avvenuto decesso e quindi il testamento rischia di non venire pubblicato e di conseguenza di restare inattuato. Esistono comunque alcune modalità di ricerca.

Il Registro Generale dei Testamenti – Presso gli Archivi Notarili è stato istituito un registro nel quale sono reperibili tutti i testamenti ricevuti in modo formale dal 1980 ad oggi dai Notai, non solo del Distretto (nel caso nostro il Distretto Notarile coincide con la Provincia di Parma), ma di tutta Italia. Si tratta quindi dei testamenti pubblici, redatti direttamente dai Notai; dei testamenti segreti, che consistono in una scheda non necessariamente redatta dal testatore, ma depositata presso il Notaio con un particolare atto; e dei testamenti olografi depositati formalmente. In tutti questi casi l’Archivio Notarile è in grado di ritrovare il testamento. Presso l’Archivio Notarile si trovano anche i testamenti ricevuti dai Notai cessati dall’esercizio.

I testamenti olografi – In realtà, la gran parte dei testamenti olografi viene depositata presso gli Studi Notarili in modo informale e quindi non inseriti nel Registro Generale. Accade spesso infatti, specie con le persone di età avanzata, che i testamenti vengano depositati, poi ritirati e modificati, poi riconsegnati e magari ancora rivisti. Un deposito formale, specie se ripetuto nel tempo, potrebbe appesantire procedure e costi. Laddove il testatore non abbia provveduto a informare gli eredi sul luogo di deposito del testamento, è comunque possibile una ricerca presso i Notai del Distretto tramite, questa volta, il Consiglio Notarile

Gli eredi – Non solo, se non si è avuto cura di provvedere ad una preventiva informazione, può essere complicato ritrovare il testamento. Laddove vengano nominate più persone, magari parenti lontani o estranei che non si conoscono fra loro, occorrerà nel testamento dare qualche indicazione precisa per consentire di reperire le persone designate. E se si tratta di Enti che si occupano di assistenza o di ricerche mediche, individuarli con precisione: si creerebbero, altrimenti, solo contenziosi.